Una famiglia sana è normalmente conflittuale perché, anche se oggi è composta da pochissime unità, resta pur sempre un esperimento di convivenza tra diversi, per età, sesso e storie personali– Fulvio Scaparro

Incompatibilità tra Psicologia e Diritto: origini di un pregiudizio e possibile superamento

28 gennaio 2021
dalle 17:30 alle 19:30

I Garanti dell’Associazione GeA Genitori Ancòra Adolfo Ceretti, Cesare Rimini, Gloria Servetti e Augusta Tognoni, si confronteranno sui cambiamenti che sono intervenuti nei rapporti tra psicologi, magistrati e avvocati da quando, all’inizio degli anni 80 del secolo scorso, si è diffusa anche nel nostro Paese la teoria e la pratica della Mediazione Familiare.

A distanza di quarant’anni possiamo dire, forti dell’esperienza dell’Associazione GeA Genitori Ancòra, che il clima di reciproca diffidenza e incomprensione è molto cambiato ma i pregiudizi e gli stereotipi sono scomparsi?

C’è ancora molto da fare per rendere più efficace ed efficiente l’alleanza tra Diritto e Psicologia nel raggiungimento del comune obiettivo: la pacificazione delle relazioni familiari e la protezione dell’infanzia e dell’adolescenza e delle componenti più fragili e indifese delle famiglie.

Introduce l’incontro Chiara Vendramini

Modera l’incontro Fulvio Scaparro

****************************************************************************************

Iscrizioni

Inviare la scheda di iscrizione via email all’indirizzo [email protected]

L’incontro si svolgerà su piattaforma Zoom e i posti disponibili sono limitati.

Verranno richiesti i crediti al CNF

MEDEFitalia – Mediatori della Famiglia – Italia ha riconosciuto 3 crediti formativi



Comments are closed.