The biggest communication problem is we do not listen to understand. We listen to reply.

Mediazione e coppie dello stesso sesso 3.0

30 giugno 2017 dalle 9.30 alle 17.30

presso Casa dei Diritti in Via Edmondo De Amicis 10

Le coppie omosessuali, come tutte le coppie, vivono difficoltà di rapporto che possono produrre conflitti difficili da gestire soprattutto se sono presenti dei bambini, figli della coppia stessa o nati da precedenti unioni. In questi casi può essere utile la mediazione familiare e se sì, quali specificità si trova a dover affrontare il mediatore nel suo lavoro con partners dello stesso sesso?

Risponde una docente e ricercatrice internazionale, esperta del tema, che dialoga con un mediatore familiare e con i presenti.

A seguito del grande interesse suscitato dal seminario “Le famiglie omogenitoriali: un nuovo orizzonte di intervento per gli operatori psico-sociali e i mediatori familiari”, organizzato da GeA il 27 febbraio 2015 e da “Mediazione e coppie dello stesso sesso 2.0” organizzato sempre da GeA con il patrocinio di Rete Lenford il 14 novembre 2015, abbiamo pensato di proporre una nuova giornata di di studio per approfondire questi temi e offrire conoscenze pratiche e teoriche sul tema della mediazione familiare applicato alla risoluzione di controversie fra partner dello stesso sesso, grazie al contributo di una studiosa di fama internazionale, la Dott.ssa Maria Federica Moscati, che da molti anni si occupa del tema ed ha diretto e coordinato ricerche in tutta Europa.

L’Ordine degli Assistenti Sociali della Lombardia ha attribuito 6 crediti formativi

L’Ordine degli Avvocati di Milano ha attribuito 4 crediti formativi all’evento

MEDEFitalia Mediatori della famiglia – Italia ha riconosciuto 5 crediti formativi all’evento 

Rete Lenford – Avvocatura per i diritti LGBT ha dato il suo patrocinio 

 

Docenti del seminario: Maria Federica Moscati e Paolo Scotti

Sede del seminario: Casa dei Diritti del Comune di Milano, Via Edmondo De Amicis 10 – Milano

          Scheda d’iscrizione e programma



Comments are closed.